Csango Web

 

Torna indietro

Santo Stefano re d´Ungheria (Estergom, 969/975 - 1038)

Pusztina (Moldavia rumena), Chiesa di Santo Stefano d´Ungheria, altare maggiore, Santo Stefano offre la corona e il Regno d´Ungheria alla Vergine Maria

Figlio del duca Géza e di Sarolta, fondatore e primo re cristiano d´Ungheria. Battezzato alla corte del padre, nel 996 sposó la principessa bavarese Gizella, figlia di Enrico II. Seppe far valere i diritti del suo regno contro le mire espansionistiche degli imperatori tedeschi e di Bisanzio. Combattó i signori ungheresi contrari alla trasformazione del regno in stato cristiano. Il papa lo mise a capo della chiesa cattolica d´Ungheria come re Apostolico. A Roma e Gerusalemme fondó case per i pellegrini provenienti dal regno d´Ungheria.  Scrisse per il figlio un libro di buoni consigli per il governo del regno (al VI capitolo, consiglia di aprire il regno ai popoli stranieri, poiché "debole é quel regno nel quale si parla una sola lingua"). Morto il figlio, designó come erede il veneziano Pietro Orseolo, figlio del doge Ottone Orseolo. Prima di morire offrí il suo regno alla Vergine Maria, facendo dell´Ungheria un "Regnum Marianum".